Consegna gratis da 60€
Per informazioni + 39 0143 489521 o info@erbaflor.com
anti zanzare naturale

Zanzare: 9 consigli per difendersi in modo naturale

Estate, tempo di sole, vacanze e fastidiose zanzare. Contro quell’odioso e snervante ronzio nelle orecchie e le punture più o meno dolorose e pruriginose, dotarsi di un armamentario antizanzare è fondamentale.

Meglio però usare un antizanzare naturale e affidarsi ad alcune accortezze, evitando così prodotti repellenti di sintesi che possono essere nocivi per la salute.

Perché alcune persone vengono punte di più? Cosa attira le zanzare

Recenti studi dicono che ad attirare le zanzare sono l’acido lattico, l’acido urico e l’ammoniaca. Tutte queste sostanze sono naturalmente presenti nel sudore e le zanzare riescono a percepirle da lontano, ad una distanza che arriva fino a 36 metri. Ecco perché quando il clima è afoso, sudiamo molto e si alza la temperatura corporea, conviene arrendersi all’attacco delle zanzare o correre ai ripari.

Anche la composizione della popolazione di microrganismi che abitano la pelle potrebbe influenzare in maniera significativa la predisposizione all’essere punti. Le zanzare sembrerebbero preferire i soggetti con un microbiota cutaneo particolarmente ricco così come le aree del corpo in cui proliferano maggiormente i batteri, come piedi e caviglie.

Un altro fattore predisponente è rappresentato dal sangue, in particolare nel contenuto in colesterolo e ormoni sterodei e nel tipo di gruppo sanguigno. Sembrerebbe infatti che avere un sangue ricco in colesterolo possa rendere maggiormente suscettibili di puntura. Lo stesso vale per il gruppo sanguigno di appartenenza, come dimostra uno studio pubblicato dall’ Institute of Pest Control Technology di Caldwell negli Stati Uniti. Secondo la ricerca condotta su 64 soggetti infatti gli individui con gruppo sanguigno 0 sono stati maggiormente punti rispetto a quelli di gruppo B e fino al doppio rispetto a coloro con il gruppo A.

Infine ad una maggiore assunzione di alcol corrisponde un maggiore probabilità di essere scelti dalle zanzare, perché gli alcolici aumentano la traspirazione e la temperatura corporea facendoci sudare di più.

Cosa non sopportano le zanzare e quali prodotti naturali impiegare

È universalmente noto che le zanzare siano infastidite dagli oli essenziali. Tra questi in particolare la lavanda, il limone, la citronella, il geranio, la menta, l’eucalipto, il tea tree, il rosmarino, il basilico, il timo. Può essere utile impiegarli in diffusori al fine di disperdere nell’ambiente l’aroma e proteggersi dagli assalti notturni.

Per l’applicazione topica esistono invece prodotti in crema oppure in olio spray arricchiti con oli essenziali, in particolare geranio e citronella, che creano una barriera protettiva sulla pelle utile a tenere lontane le zanzare. L’unico accorgimento è di non esporsi al sole diretto una volta stesi sulla pelle, dal momento che gli oli essenziali sono fotosensibilizzanti e possono pertanto aumentare il rischio di scottatura.

Un altro deterrente naturale per le zanzare è rappresentato dal caffè.

Sembra incredibile ma i fondi e gli scarti di torrefazione contengono delle sostanze che agiscono come blandi inibitori della schiusa delle uova deposte e minano alla salute degli esemplari adulti. Naturalmente non aspettarti di trovare unguenti o spray a base di caffè per scacciarle, piuttosto conserva i fondi e distribuiscili laddove ci sono ristagni d’acqua come nei sottovasi sul balcone o in giardino: aiuterai a limitarne la moltiplicazione. In alternativa, conserva i fondi in un barattolo; quando saranno completamente asciutti, potrai bruciarli e l’odore emanato le terrà lontane.

Come lenire le punture di zanzara

E una volta che si è stati punti, che cosa fare per lenire il prurito?

Le punture di zanzara creano dei rigonfiamenti della cute detti pomfi pruriginosi che possono infiammarsi e assumere un aspetto rossastro. Spesso ci si trova a grattarsi forsennatamente nella speranza di poter trovare sollievo a questa sensazione davvero spiacevole, peggiorando di molto la situazione se non addirittura provocando escoriazioni superficiali e lievi sanguinamenti.

Per evitare tutto questo e soprattutto per mitigare l’infiammazione procurata dalla puntura possiamo ricorrere a rimedi naturali come l’applicazione di gel d’aloe fresca in corrispondenza dei ponfi.

L’aloe infatti disinfiamma la cute e rinfresca la pelle, per un’immediata sensazione di sollievo. Molte volte però non si dispone di una foglia di aloe da applicare direttamente sulla pelle quando si viene punti, pertanto possono venire in nostro soccorso prodotti roll on a base d’aloe dalla comodità e praticità estrema. Il dispenser a sfera infatti distribuisce sulla pelle la giusta quantità di gel, senza sprecarne una goccia, mentre i loro formati tascabili li rendono dei rimedi pret à porter indispensabili durante la stagione estiva.

9 consigli per difendersi dalle zanzare in modo naturale

Dalla prevenzione della diffusione degli insetti all’uso degli oli essenziali, ecco i nostri 9 consigli pratici per godersi la bella stagione all’esterno senza rinunce e senza essere “divorati”:

  1. Elimina i ristagni d’acqua nei sottovasi, nelle grondaie, nelle fessure, ovunque. Eviterai in questo modo che le zanzare vi depongano le loro uova e preverrai le infestazioni.
  2. Posiziona sul balcone, o in giardino, piante quali rosmarino, basilico, timo, menta, lavanda, citronella, gerani, che rilasciano naturalmente un profumo repellente per le zanzare.
  3. Le zanzare odiano il caffè. Conserva i fondi e spargili nella terra dei vasi e in giardino.
  4. Accendi delle candele, zampironi o delle fiaccole. Le zanzare detestano il fumo. Se poi sono aromatizzati al geranio o alla citronella saranno ancora più efficaci
  5. Togliti spesso il sudore di dosso.
  6. Evita il consumo eccessivo di alcol
  7. Diffondi per tutta casa essenze alla citronella, lavanda, menta, limone, eucalipto.
  8. Usa gli oli essenziali anche sulla pelle, diluiti in olio oppure scegliendo unguenti o spray che li contengono.
  9. Indossa abiti chiari e traspiranti. Le zanzare sono attratte dal rosso e dai colori scuri.

Conclusioni

Le zanzare sono uno degli inconvenienti più spiacevoli che possono accorrere durante la bella stagione.

Complice il cambiamento climatico che prolunga la stagione calda e ne estende il periodo di riproduzione e sopravvivenza, questi insetti sono in grado di minare la nostra serenità sempre più a lungo e sempre prima.

L’arrivo inoltre di specie non originarie dei nostri luoghi come la zanzara tigre, proveniente dal Sud Est Asiatico, rappresenta un ulteriore fattore aggravante data la maggiore aggressività.

Per evitare le punture puoi affidarti a creme o oli spray con essenze naturali repellenti mentre per sconfiggerne il prurito a prodotti roll on comodi e pratici che puoi portare sempre con te. Esistono anche degli accorgimenti utili a limitare le infestazioni e per scacciare le zanzare in maniera naturale come abbiamo illustrato con i nostri 9 consigli più efficaci.

Vedrai che estate non farà mai più rima con zanzare!

Ultimi articoli

geloni

Geloni

Geloni: cause, sintomi e trattamento I geloni, noti anche come eritema pernio o perniosi, sono

Ottimizzato da Optimole