Consegna gratis da 60€
Per informazioni + 39 0143 489521 o info@erbaflor.com
beta carotene

Beta carotene: un potente alleato per i bagni di sole

Cos’è il beta carotene

Per molti beta carotene è un termine familiare. Pochi però sanno, nello specifico, di cosa si tratta. Il beta carotene è un carotenoide precursore della Vitamina A, anche conosciuto con il termine provitamina A. Per provitamina si intende una molecola in grado di trasformarsi mediante reazioni chimiche di carattere metabolico in una vitamina. Il Betacarotene infatti, una volta assorbito a livello intestinale, viene metabolizzato a Vitamina A nel fegato ad opera dell’enzima carotenasi.

Abbiamo visto che il beta carotene è un carotenoide. Ma cos’è un carotenoide? È un pigmento vegetale di natura lipidica dal colore rosso, arancione e giallo ad alto potere antiossidante, capace di proteggere i tessuti in cui si accumula dai danni ossidativi scatenati dai raggi UVA/UVB. È quindi un fotoprotettore. Se ne conoscono più di 600 tipi e tra i più importanti ci sono il beta carotene, il licopene, la luteina e la zeaxantina.

A cosa serve il beta carotene

Il betacarotene è una provitamina antiossidante, importante per contrastare i danni ossidativi causati dai radicali liberi e dai raggi ultravioletti. È una fonte insostituibile di Vitamina A, conosciuta anche come Retinolo. La Vitamina A è una vitamina liposolubile essenziale per il benessere dell’intero organismo. È indispensabile per la buona salute e per la rigenerazione delle le cellule epiteliali e per la crescita delle ossa e dei denti.

È un cofattore importantissimo per il buon funzionamento del sistema immunitario e per la maturazione e proliferazione dei linfociti T, un particolare tipo di globuli bianchi. La Vitamina A assicura la corretta funzionalità della vista e permette la visione crepuscolare. Grazie alle sue proprietà antiossidanti, combatte i radicali liberi e sembra esercitare un ruolo protettivo nei confronti di alcune forme tumorali come il cancro alla prostata.

Beta carotene e abbronzatura: serve davvero?

L’assunzione di beta carotene riduce la sensibilità della pelle ai raggi del sole e aiuta a prevenire l’insorgenza delle scottature, per questa ragione viene impiegato come ingrediente funzionale in molte creme solari. L’integrazione orale con betacarotene invece sembrerebbe utile prima dell’esposizione solare per intensificare l’abbronzatura e per velocizzare la maturazione della melanina, il pigmento foto-protettivo che causa l’imbrunimento della pelle. Il betacarotene infatti può favorire l’accelerazione della melanogenesi, cioè il processo che determina la produzione di melanina in particolari cellule del derma chiamate melanociti, aiutandoci ad abbronzarci di più e più velocemente.

Dove si trova il beta carotene

Il beta carotene si trova nei vegetali di colore giallo, rosso e arancione. Tra questi il melone, la zucca, le albicocche, le pesche, le carote, il mango, i pomodori, i peperoni. Sono ricche di beta carotene anche alcune verdure di colore verde quali gli spinaci, la bietola, i cavoli, il prezzemolo, il basilico e la rucola.

Troviamo il beta carotene nell’olio di pesce, in particolare quello di fegato di merluzzo, nei funghi, nei cereali integrali, nelle alghe, soprattutto nella spirulina.

Quanto beta carotene assumere al giorno

I medici e i nutrizionisti consigliano di assumere dai 2 ai 4 milligrammi di Beta carotene al giorno. Meglio consumare le verdure e la frutta crude, perché il beta carotene è sensibile al calore e in cottura, ad alte temperature, perde parte delle sue proprietà.

Il beta carotene è una sostanza lipofila e viene assimilato dal nostro organismo attraverso i grassi; pertanto per migliorare l’assorbimento di questo importante nutriente è consigliabile cucinare i cibi che lo contengono con l’aggiunta di sostanze grasse come l’olio extra vergine di oliva, burro o altri oli di origine vegetale come l’olio di sesamo, di cocco o di lino.

Qualora non si integrino nella dieta gli alimenti contenenti betacarotene in maniera adeguata, un aiuto può giungere dagli integratori naturali la cui assunzione in previsione di lunghi bagni di sole fornisce una protezione idonea contro lo stress ossidativo indotto dai raggi solari e aiuta ad intensificare l’abbronzatura.

Conclusioni

Il betacarotene è un carotenoide dall’elevato potere antiossidante, fonte molto importante di Vitamina A, essenziale per il benessere di pelle, vista, denti, ossa e sistema immunitario. La supplementazione orale con betacarotene può essere utile per intensificare l’abbronzatura e l’utilizzo di creme solari con questo ingrediente funzionale possono proteggere dall’insorgenza di scottature. L’assunzione di betacarotene può essere utile in previsione di lunghi bagni di sole e per giovare appieno di tutti i benefici dell’esposizione ai raggi solari senza incorrere in spiacevoli eritemi.

Ultimi articoli

geloni

Geloni

Geloni: cause, sintomi e trattamento I geloni, noti anche come eritema pernio o perniosi, sono

Ottimizzato da Optimole